Il giro del mondo in 5 piatti – tappa 5: Italia


Italia, Puglia, Travel ed eventuali, Viaggi culinari / mercoledì, Maggio 27th, 2020

Sono stata indecisa se parlarvi di ravioli cinesi o il pad thai, ma alla fine ho deciso di concludere il giro del mondo in 5 piatti in Italia.

Le precedenti tappe sono state:

  1. Giappone
  2. Grecia
  3. Francia
  4. USA

Tappa 5: Italia – Il giro del mondo in 5 piatti

Una delle mie più grandi conquiste di questo periodo trascorso in quarantena è stato quella di imparare a cucinare la focaccia barese.

La ricetta utilizzata è quella di Sara Papa ed è in realtà molto semplice perché non prevede lunghe lavorazioni o passaggi difficoltosi.

Gli ingredienti necessari sono:

  • 250g di farina di semola rimacinata
  • 250g di farina di grano tenero (ho provato anche a sostituirla con la farina integrale ed è venuta buonissima)
  • 350 ml di acqua (l’ho utilizzata leggermente tiepida)
  • 150g di patate lesse schiacciate
  • 10g di lievito di birra fresco
  • un cucchiaino di miele
  • pomodorini pachino
  • origano
  • olive leccine o nere
  • olio d’oliva
  • 2 cucchiaini di sale

Mischiare insieme le farine.

Sciogliere lievito e miele nell’acqua tiepida ed unire alle farine; lavorare l’impasto con le mani e poi aggiungere il sale.

Dividere l’impasto in 2 parti ed inserire ciascuna parte in una teglia da forno, precedentemente cosparsa con olio. Far lievitare coperto da un canovaccio per 3 o 4 ore.

Una volta terminata la lievitazione, cospargere le mani di abbondante olio e capovolgere l’impasto nella teglia. Stenderlo per bene le mani e condire con pomodorini tagliati a metà, origano e olive.

Focaccia barese giro del mondo in 5 piatti Italia
Focaccia barese ph. @poshbackpackers

Infornare a 220 gradi per 20 minuti….e buon appetito 🙂

Focaccia barese giro del mondo in 5 piatti Italia
Focaccia barese ph. @poshbackpackers
Focaccia barese giro del mondo in 5 piatti Italia
Focaccia barese ph. @poshbackpackers

La mia amata Puglia

Sono contenta di aver deciso di concludere il mio tour culinario della quarantena con una tappa nella mia stupenda Puglia.

Ne approfitto per riproporvi qualche tappa a mio avviso imperdibile della mia regione a partire da Locorotondo e Cisternino, in Valle D’Itria.

Cisternino ph. @poshbackpackers
Cisternino ph. @poshbackpackers

Leggi anche:

Lecce, il capoluogo del Salento:

Ed infine il Gargano… in questi giorni sogno di tornare presto a pranzare sul mare al Trabucco da Mimì.

Condividi l'articolo se ti è piaciuto:

28 Commenti a “Il giro del mondo in 5 piatti – tappa 5: Italia”

  1. Siamo stati l’anno scorso in Puglia per la prima volta e abbiamo scoperto la Valle d’Itria e soprattutto Cisternino.

    Che dire: ci siamo innamorati dei paesaggi, della natura, dell’architettura e soprattutto del cibo!

    Questa focaccia poi… Non sarebbe male iniziare la giornata con un pezzo fumante da mettere sotto i denti…

    1. Beh il cibo pugliese è davvero ottimo e anche molto vario, tra formaggi, carne, lievitati, pesce, verdure… c’è davvero l’imbarazzo della scelta

  2. Hai deciso proprio bene a giocare in casa, avrei scelto anche io una ricetta Campana nel mio caso. La focaccia barese che hai preparato sembra molto invitante, per fortuna che abbiamo finito con le ricette in quarantena 😂e possiamo tornare a distrarci fuori.

  3. Che buona la focaccia! Mi ricordo quando ero piccola e facevamo visita ai parenti di mio nonno; ancora ricordiamo i sapori. Ora con questa ricetta doc potrei anche provare a replicare a casa!

  4. La Puglia l’ho visitata poco e sempre da bambina, ma la focaccia pugliese con i pomodorini me la sogno ancora! Spero di tornarci, magari prima di quanto si possa pensare!

  5. Mia nonna era pugliese e ricordo ancora la sua famosa focaccia. Mentre leggevo mi è tornata in mente la sua risata e i colori della Puglia. E così ho fatto un bel viaggio, non solo nello spazio, ma anche nel tempo. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.