Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito a Ravello – la visita


Campania, Italia / mercoledì, Agosto 11th, 2021

Se vi trovate in Costiera Amalfitana dovete assolutamente fare un salto a Ravello per visitare i giardini di Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito.

Visitare Ravello

Ravello è un piccolo comune di 2600 abitanti e si trova a quasi 400 metri di altezza sul mare. La sua peculiarità è quella di affacciarsi a picco sulla stupenda Costiera Amalfitana.

Cosa vedere a Ravello?

Senza dubbio la piazza principale, Piazza Duomo nella quale si trova appunto il Duomo di Ravello.

Leggi anche: Cosa vedere a Minori in Costiera Amalfitana

Guardando il Duomo, sulla vostra destra vedrete l’ingresso a Villa Ruffolo. una villa storica famosa anche per i suoi meravigliosi giardini.

Piazza principale Ravello
Ravello ph. @poshbackpackers

Dalla piazza incamminatevi per le vie del centro storico, spiate nei giardini e guardate i carinissimi negozi, seguite i cartelli e raggiungete Villa Cibrone i cui giardini ospitano anche la meravigliosa terrazza dell’infinito.

Come raggiungere Ravello?

Potete raggiungere Ravello in auto dalla Costiera Amalfitana imboccando la SS 373.

Lungo la strada potete fermarvi alle cantine Sammarco per acquistare qualche bottiglia di vino come souvenier (noi amiamo questo tipo di ‘ricordo’ soprattutto quando siamo in auto).

Se invece arrivate dall’autostrada, potete raggiungere Ravello lungo una pittoresca e tortuosa strada, la SP 2b che poi diventa la SP1.

Se infine siete in Costiera senza un vostro mezzo, il centro nevralgico degli autobus è Amalfi, dalla quale partono la maggior parte delle corse per Ravello. Consultate il sito della SITA per dettagli su orari e percorsi.

Dove parcheggiare a Ravello?

Ravello non fa eccezione, pur non essendo proprio in Costiera, al problema annoso dei parcheggi. Non temete però perché ce ne sono di comunali. Noi abbiamo parcheggiato al parcheggio Auditorium Oscar Niemeyer in via Repubblica. Il costo all’ora, al tempo della nostra visita, era di 2 euro. Dall’auditorium si arriva nel centro storico in pochi minuti affrontando una piccola salita.

Il parcheggio Duomo, più centrale, è piccolino e tende a riempirsi subito.

Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito

Ed infine eccoci finalmente al punto clue di questo articolo: Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito.

Leggi anche: Il Sentiero dei Limoni, da Minori a Maiori

Ci siamo ritrovati qui, un po’ per caso, dopo aver percorso il centro storico di Ravello. OK, lo ammetto, sono arrivata a Ravello senza la benché minima idea di cosa ci fosse da vedere, ma solo avendo visto qualche bella foto sui social network.

I giardini di Villa Cimbrone
I giardini di Villa Cimbrone ph. @poshbackpackers

Di Villa Cimbrone in realtà si possono visitare solo i giardini, a meno che non siate ospiti del rinomato Hotel Villa Cimbrone.

Vi rimando al sito della villa (e del hotel) per informazioni aggiornate: Villa Cimbrone.

Villa Cimbrone
Villa Cimbrone ph. @poshbackpackers

Il costo del biglietto è di 7 euro (adulti) e sono previste riduzioni per i bambini. All’ingresso vi verrà consegnata una cartina per guidarvi al meglio nella visita.

Da ‘vecchia’ bacucca inglese quale sono (mio marito mi prende sempre in giro), non nascondo di apprezzare sempre più i giardini e questo di Villa Cimbrone merita davvero una visita perché è curato benissimo ed ha una varietà di piante e di zone tutte interessantissime.

Non a caso, i giardini della Villa, sono ritenuti “tra gli esempi più importanti che la cultura paesaggistica e botanica anglossassone abbia generato al sud d’Europa” (cit. sito ufficiale Villa Cimbrone).

Villa Cimbrone e la terrazza dell'infinito
Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito ph. @poshbackpackers

Quindi perdetevi nel giardino, scoprite il Chiostro e la Cripta, incamminatevi lungo Il viale dell’immenso con il suo pergolato di wisteria (un tipo di glicine) e raggiungete finalmente la terrazza dell’infinito.

La vista è da togliere il fiato. Tirate fuori le macchine fotografiche (se ancora le avete) e scattate in pure stile ciribiribi Kodak centinaia di foto e di selfie.

Villa Cimbrone e la terrazza dell'infinito
Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito ph. @poshbackpackers

Quanto sarebbe bello alloggiare nel meraviglioso hotel 5 stelle Villa Cimbrone? Mi ci vedrei bene in pigiama e ciabatte a fare colazione sulla terrazza dell’infinito. E voi no? 🙂

Ovviamente, in puro stile posh-backpackers entrerei nell’hotel zaino in spalla problemi 🙂

Condividi l'articolo se ti è piaciuto:

9 Commenti a “Villa Cimbrone e la terrazza dell’infinito a Ravello – la visita”

  1. Dopo tanti anni, ancora ricordo la meravigliosa terrazza di Villa Ruffolo e l’incredibile vista che si gode da lì, quindi posso immaginare che lo stesso valga per Villa Cimbrone! Peccato non aver visitato questi giardini, di certo una notte nell’albergo ce la passerei volentieri!

  2. La terrazza è davvero meravigliosa. Come dici tu, a volte alcuni luoghi ci incuriosiscono dalle foto che ne vediamo sui social e che ci spingono a visitarli. Un’ottima occasione per intraprendere rotte che magari non avremmo mai preso in considerazione .

  3. I giardini di Villa Cimbrone sono di un fascino unico, così come diversi angoli di Ravello e della costiera Amalfitana. Mi ci vedrei davvero bene anche io ad arrivare col mio bellissimo zaino 🤣 tra l’altro mi hai sbloccato un ricordo, quando siamo arrivati lo scorso anno a Creta in questo mega posto super chic è arrivato il concierge vestito di tutto punto, che ha preso i nostri zaini🤣 al mio c’erano attaccate anche le scarpe da ginnastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.