Alloggiare in un trullo – scegliere quello adatto a voi


Puglia, Italia / mercoledì, Marzo 3rd, 2021

Credo che alloggiare in un trullo possa a buona ragione entrare nella lista di cose da fare almeno una volta nella vita di ognuno.

E’ sicuramente un’esperienza unica 🙂

Leggi anche: Cosa vedere in Puglia – 10 cose da non perdere

Io in un trullo ci sono cresciuta. Ebbene si, ho passato la mia infanzia vivendo in un trullo con i miei genitori. Da adolescente confesso che vivere in campagna era un po una sofferenza, ma da adulta è tutta un’altra storia.

alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers
alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers

Cos’è un trullo?

Partiamo dalle basi 🙂 Un trullo è un’abitazione di pietra con tetto a cono che si trova in Puglia. I trulli sono diffusi soprattutto nella zona della Valle d’Itria tra i comuni di Cisternino, Locorotondo e Martina Franca e nei limitrofi Ceglie Messapica, Ostuni e ovviamente Alberobello: la capitale dei trulli.

Alberobello, la capitale dei trulli ph. @poshbackpackers
Alberobello, la capitale dei trulli ph. @poshbackpackers

I trulli anticamente utilizzati come abitazioni rurali o come depositi per la campagna hanno una serie di miti e legende legati alla loro costruzione. Si tratta di edifici costruiti tradizionalmente in pietra a secco, ovvero senza l’utilizzo di collante tra le pietre come il cemento.

Una delle leggende narra che fossero costruiti così per permettere di essere smontati agevolmente, senza lasciare tracce, al passaggio degli esattori delle tasse. Se come me avete avuto modo di assistere alla costruzione o alla ristrutturazione di un trullo questa leggenda vi sembrerà altamente improbabile dati i quintali di pietra e l’estrema difficoltà di costruzione di un edificio di questa forma.

Come scegliere il trullo adatto a voi

Se cercate “trullo in affitto” su google o su una delle piattaforme classiche di prenotazione avrete solo l’imbarazzo della scelta: si passa dal trullo rustico alla struttura di lusso con piscina olimpionica o una più modesta piscinetta soprelevata.

trullo con piscina
trullo con piscina ph. @poshbackpackers

Quello che dovrete cercare di capire è che tipo di esperienza volete vivere e anche quanto volete spendere.

In campagna o in paese?

Tipicamente i trulli sono strutture agricole, pertanto la maggior parte di essi si trova in campagna.

La prima scelta che dovrete fare è quindi capire se volete alloggiare in un trullo in paese (ed in questo caso probabilmente la vostra scelta dovrà ricadere per forza su Alberobello) oppure in campagna.

La campagna sicuramente vi darà la quiete e il “distanziamento sociale” tanto ricercato in questo periodo, ma vi costringerà probabilmente ad avere un veicolo (a noleggio o proprio) per potervi muovere a meno che non siate davvero grandi camminatori.

Trullo privato o struttura condivisa?

Un’altra scelta che dovrete fare è quella di capire se vorrete alloggiare in una struttura privata, la classica Casa vacanze trullo oppure in una struttura che possa offrirvi magari dei servizi condivisi come un ristorante o una piscina.

La mia personale scelta mi porterebbe sicuramente in una casa vacanze in campagna in cerca di quiete e relax.

Il risveglio in un trullo – Alloggiare in un trullo

I trulli, essendo strutture in pietra, d’estate sono freschissimi e di notte si dorme egregiamente, anche nei mesi più caldi 🙂

Se poi avete scelto un trullo in campagna il risveglio sarà ancora più magico – soprattutto se siete abituati alla città i rumori della campagna vi daranno il buongiorno.

Aprendo gli occhi avrete il cono di trullo sopra la vostra testa.

alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers
alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers
alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers
alloggiare in un trullo ph. @poshbackpackers

Il mio consiglio – alloggiare in un trullo

Come vi dicevo sono cresciuta in un trullo e la mia famiglia ne gestisce anche alcuni che affitta. Ho avuto l’opportunità quindi di soggiornarci più volte e di godermi il relax e la vita di campagna.

La scorsa estate in particolare ne abbiamo approfittato per staccare completamente e ‘distanziarci’ dal mondo, passando una vacanza nel Trullo San Salvatore.

Le giornate trascorrevano rinfrescandoci in piscina, facendo barbecue e rilassandoci all’ombra del grande albero d’ulivo. Abbiamo riscoperto la lettura, i giochi da tavola, le passeggiate in campagna ed il relax completo.

Quindi non posso che consigliarvi le 3 strutture di Trullilovely – tutte le foto dell’articolo (ad eccezione di quella di Alberobello) sono state scattate nei trulli del sito indicato.

Potrebbero interessarti anche:

Condividi l'articolo se ti è piaciuto:

34 Commenti a “Alloggiare in un trullo – scegliere quello adatto a voi”

  1. Sono stata varie volte ad Alberobello, ma ho visitato anche altri posti della Valle d’itria dove i trulli sono comuni. Sono comunque sempre state delle escursioni in giornata, quindi non ho mai preso in considerazione l’idea di dormire in un trullo. Ma chissà? Magari in futuro lo farò!

  2. Dormire in un trullo è proprio una di quelle cose che sono nella mia lista, tra l’altro la mia coinquilina è proprio pugliese quindi ne approfitterò della sua ospitalità per visitare anche Alberobello. Prendo nota tuoi consigli.

  3. Ma che bella cosa ho scoperto di te! Io avevo degli amici che ogni anno alloggiavano in un trullo in Salento, ma non era di quelli ristrutturati e curati nei dettagli, quindi da giovani non ne avevamo colto minimamente il fascino 😉

  4. Sono stata qualche mese fa ad Alberobello e trovo sia veramente un posto suggestivo e molto caratteristico! Peccato la miriade di turisti che gli fanno perdere un po’ la magia 😕 l’idea di dormire una notte in un trullo, wooooow dev’essere fantastico 🤩

  5. Io nel trullo ci ho passato quasi tutte le estati della mia infanzia, i miei nonni ne avevamo uno a Locorotondo. All’epoca non ero così contenta di passare l’estate in campagna anziché al mare che non era così vicino ma nel tempo l’ho rivalutato. Oggi consiglio a chiunque di provare a dormire in un trullo, è un’esperienza unica!

  6. Noi non abbiamo mai dormito in un Trullo, ma deve essere un’esperienza davvero unica! Ci piacerebbe vivere l’esperienza in campagna però. Sembra davvero suggestivo!

    PS: Ma davvero ci hai vissuto?! Ma è incredibile!

  7. Un anno e mezzo fa abbiamo scoperto la Valle d’Itria e ci siamo innamorati dei suoi panorami e della tranquillità che si respira muovendosi tra gli ulivi e le sue campagne.
    Abbiamo dormito in centro a Cisternino ma ci siamo ripromessi ti ritornarci per provare assolutamente l’esperienza di soggiornare in un trullo!

  8. Sono affascinata dalla tua infanzia nel trullo. Io ci ho dormito più di una volta perchè sono salentina e un po’ per vacanza, un po’ per andare a trovare un’amica mi è capitato, nel corso degli anni. È una di quelle esperienze che mi piacerebbe ripetere prima o poi. 🙂

  9. Sono stata in Puglia diversi anni fa e ho dormito in un albergo splendido che aveva anche i trulli; peccato non essere riuscita a vivere questa esperienza magica, ma mi riprometto di farlo presto. Il mio sogno sarebbe in campagna, ma penso che tutte le opzioni abbiano il loro fascino

  10. Alloggiare in un trullo è sempre stata una di quelle esperienze che mi dico prima o poi farò e alla fine non prenoto mai. Però terrò presente la struttura che consigli e la prossima volta che andrò in Puglia darò un’occhiata alla disponibilità per realizzare questo sogno.

  11. Siamo stati ad Alberobello ma non abbiamo avuto modo di alloggiare il un trullo! La tua esperienza di vacanza, in modalità lenta e distanziata, mi sembra il modo migliore per entrare nel tessuto di questo borgo meraviglioso e della campagna circostanti. la prossima volta seguirò il tuo consiglio!

  12. Amo la Puglia e adoro i trulli!!!! Ogni volta che ci vado non posso non fare una capatina ad Alberobello. Purtroppo però non ho mai avuto occasione di fermarmi più giorni e quindi l’occasione di soggiornare lì. Alloggiare in un trullo sarebbe fantastico, mi piacciono molto le location particolari e fuori da comune!

  13. Ma wow: sei cresciuta in un trullo?? Che meraviglia! Io sono a metà pugliese, ma della parte del Salento, e non ho mai dormito in un trullo. Mi piacerebbe moltissimo, per cui accolgo i tuoi consigli con gioia 🙂

  14. Durante uno dei miei soggiorni in Puglia mi ero informata per soggiornare in un trullo, ma poi la mia idea non ha avuto seguito. Rimane una delle esperienze che mi piacerebbe molto provare e spero una di queste volte di riuscirci. Sono strutture molto belle e affascinanti!

  15. Ho alloggiato in un trullo privato, purtroppo una sola notte, per non perdermi la sera di Alberobello. È stata una bellissima esperienza: il trullo era davvero spartano ma per vivere una notte all’interno dei coni storici pugliesi, si sopportano le scomodità di un letto d’epoca. Lo rifarei!

  16. Ho visitato quella zona diversi anni fa e, in quell’occasione, abbiamo soggiornato in un hotel a Cisternino. Mi piacerebbe un giorno tornarci e vorrei tanto pernottare in un trullo in campagna: dev’essere fantastico! Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.