Andare in Grecia quest’estate – PLF e regole per entrare


Grecia, Viaggi in Europa / venerdì, Maggio 28th, 2021

La parola d’ordine per andare in Grecia quest’estate è PLF, ovvero Passenger Locator Form.

Giusto perché sto in fissa con la Grecia, ho deciso di fare un piccolo riassunto delle nuove regole per andare in Grecia quest’estate, unito a qualche idea per le vacanze 2021.

Nota: Tutte le informazioni sono tratte (e tradotte) dal sito ufficiale dell’ente del Turismo Greco – vi invito a consultare il sito per aggiornamenti dato che la situazione SARS-Cov-2 è sempre in evoluzione

Cosa serve per andare in Grecia quest’estate: il PLF e le regole

Il Governo Greco ed il Ministero del turismo Greco ci informano che per andare in Grecia quest’estate 2021 (in realtà è in vigore dal 14 maggio 2021) è necessario:

Compilare il PLF (Passenger Location Form)

La compilazione deve avvenire entro e non oltre le 23:59 del giorno prima dell’arrivo in Grecia.

**Aggiornamento 22 luglio 2021** – decade il vincolo della compilazione 24 ore prima. Il PLF sarà disponibile subito, anche poche ore prima della partenza. Io vi consiglio comunque di procedere al più presto.

Vi consiglio caldamente di effettuare la compilazione il prima possibile, anche con settimane di anticipo, per poter ricevere quanto prima la documentazione (QR Code).

E’ necessario registrarsi sul sito https://travel.gov.gr/#/ e compilare il form indicando:

  • Come si arriva in Grecia (aereo, traghetto, crociare o via terra) – è necessario specificare i dettagli (es. numero del volo)
  • Indicare se si ha completato la vaccinazione Covid19, (ciclo completato da almeno 14 giorni), fatto un test Covid entro le 72 ore prima di accedere in Grecia, se si è guariti dal Covid 19 nel passati 9 mesi

**Aggiornamento 30 Giugno 2021** – Anche la Grecia aderisce al Digital Green Pass. Attualmente il sito relativo al PLF non fa riferimento al suo utilizzo. Resta comunque valido a livello europeo come documentazione per gli spostamenti a partire dal 1 luglio 2021.

Per scaricare il Green Pass potete utilizzare l’app IO (accessibile con SPID) oppure il sito per la Certificazione verde (l’accesso avviene mediante SPID oppure combinazione tessera sanitaria + codice di autenticazione ricevuto via sms).

Portare con sé una forma di certificazione delle proprie condizioni di salute – Andare in Grecia quest’estate

Tutti i viaggiatori devono portare una certificazione delle proprie condizioni di salute. I documenti accettati includono:

  • Un risultato del test molecolare PCR negativo da un laboratorio; il test deve essere sostenuto fino a 72 ore prima dell’ingresso in Grecia.
  • Il risultato di un test antigienico effettuato in un laboratorio; il test deve essere sostenuto fino a 48 ore prima dell’ingresso.
  • Un certificato di vaccinazione rilasciato da un’autorità certificata. Devono essere trascorsi almeno 14 giorni dall’ultima dose.
  • Un certificato di guarigione dall’infezione da virus SARS-CoV-2 rilasciato almeno 30 giorni dopo il test COVID-19 positivo. E’ valido per 180 giorni dopo lo stesso.
  • La prova che il viaggiatore sia risultato positivo al test COVID-19 negli ultimi 30-180 giorni. Ciò può essere dimostrato presentando un risultato positivo del test PCR molecolare o antigenico eseguito da un laboratorio autorizzato o un certificato medico che confermi che il titolare è risultato positivo al test dell’infezione da virus SARS-CoV-2.

Tutti i certificati devono includere le informazioni critiche (ad esempio il numero di dosi e le rispettive date) in inglese, tedesco, francese, italiano, spagnolo, russo e il nome completo della persona deve corrispondere al nome sul passaporto o qualsiasi altro documento di viaggio riconosciuto.

Il Green Pass è una certificazione riconosciuta in Grecia, stampatelo in ingelse e italiano oppure mostratelo sul cellulare insieme al PLF.

Quali sono i vaccini accettati per entrare in Grecia?

I vaccini accettati sono: Pfizer BioNtech, Moderna, Astra Zeneca/Oxford, Novavax, Johnson + Johnson/Janssen, Sinovac Biotech, Gamaleya (Sputnik), Cansino Biologics, Sinopharm.

Devono essere trascorsi almeno 14 giorni dall’ultima dose prevista (es. Johnson 14 giorni dall’unica dose, Pfizer 14 giorni dalla seconda dose).

Se non sono trascorsi 14 giorni dovete munirvi di test molecolare o antigienico.

Quanti PLF devo compilare se viaggio in famiglia o con amici?

Se viaggiate in gruppo o in famiglia, potete effettuare la compilazione di un unico PLF per tutto il nucleo di viaggiatori.

Chi compila il PLF indica i suoi dati e recapiti come riferimento ed i dati di ingresso in Grecia (data e mezzo). Per gli altri membri del nucleo basta inserire nome cognome ed età.

Alloggio in Grecia – cosa indicare nel PLF?

Durante la compilazione del PLF è necessario indicare dove si alloggia almeno nelle prime 24 ore. Pertanto se non avete ancora chiaro il programma del vostro viaggio non c’è problema perché: potete prenotare solo la prima notte.

Quando arriva il PLF per entrare in Grecia?

Il documento PLF con il codice QR viene inviato (via e-mail) il giorno dell’arrivo programmato in Grecia (a mezzanotte).

**Aggiornamento 22 luglio 2021**Quando arriva il PLF? la procedura è stata velocizzata ed il PLF viene inviato subito dopo la compilazione.

Il documento PLF è valido solo se viene correttamente visualizzato il QR code, pertanto prestate attenzione se lo stampate.

Se la partenza avviene prima della mezzanotte (ovvero se magari prendete un traghetto e pertanto arrivate in Grecia il giorno successivo) i viaggiatori possono salire a bordo dopo aver mostrato l’e-mail di conferma – non è necessario avere già il QR Code che verrà inviato a mezzanotte.

Cosa succede all’arrivo in Grecia?

All’arrivo in Grecia si mostra il PLF e la documentazione Covid in forma di Green Pass.

Ultimo step, ci siamo quasi! Sappiate che per poter andare in Grecia quest’estate potreste essere soggetti a:

  • Test a campione antigenico RAPID all’arrivo per soggetti selezionati tratti da un sistema di campionamento mirato
  • Isolamento obbligatorio se risultano positivi per SARS-Cov-2. I viaggiatori ed i loro compagni di viaggio verranno alloggiati in hotel di quarantena, dove saranno sottoposti a ulteriori test PCR per confermare la diagnosi iniziale. Gli ospiti soggiorneranno in hotel appartati per almeno 10 giorni. Le spese di alloggio negli hotel di quarantena sono coperte dallo Stato greco.

E il rientro in Italia?

Finalmente siete arrivati in Grecia per la vostra meritata vacanza. Godetevela, ma non dimenticata di fare le procedure previste per tornare in Italia (oppure restare li in Grecia a fare smart working per un po 🙂 )

  1. Compilare il PLF per il rientro in Italia ->Indicazioni sul sito del Ministero della Salute
  2. presentare la certificazione verde (green pass) da cui risulti che si è guariti da Covid 19 negli ultimi 9 mesi oppure che si è vaccinati oppure ancora che ci si sia sottoposti a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell’ingresso in Italia con esito negativo .

La mia esperienza: andare in Grecia quest’estate con il PLF

Rientrata da Rodi, approfitto per aggiornare l’articolo e raccontarvi la mia esperienza di ingresso in Grecia.

Tutto liscio e nessunissimo problema dato che avevamo tutta la documentazione necessaria:

  • Green Pass (erano trascorsi 14gg dalla seconda dose) – ci hanno controllato sia alla partenza dall’Italia che all’atterraggio in Grecia (quest’ultimo è stato un controllo visivo, senza scansione). Anche al ritorno ci hanno controllato il Green Pass in partenza da Rodi
  • PLF per l’accesso in Grecia – verificato prima della partenza in Italia e all’atterraggio in Grecia (sempre controllo visivo)
  • PLF per rientro in Italia – verificato a Rodi prima della partenza per l’Italia

La situazione che abbiamo trovato a Rodi (inizio agosto 2021) era davvero tranquilla – un po’ di gente a Lindos nei vicoli la sera ma davvero una vacanza rilassante senza mai sentirsi la gente troppo vicina. Vi parlerò presto di questa stupenda isola sul blog 🙂

Dove andare in Grecia quest’estate con il vostro PLF

Ok, se dopo aver letto le regole per andare in Grecia quest’estate siete comunque convinti della vostra scelta allora eccovi qualche idea con un focus speciale sul tanto agognato distanziamento sociale.

Andare in Grecia quest’estate: Peloponneso

Fuori dai classici giri turistici, il Peloponneso unisce storia, mare e natura. Una destinazione ideale per chi vuole rilassarsi ma nel contempo esplorare la civiltà dell’antica Grecia.

Andare in Grecia quest'estate - Peloponneso
Nafplio, Peloponneso ph. @poshbackpackers

Vi parlo del Peloponneso in questi articoli:

Teatro di Epidauro
Teatro di Epidauro ph. @poshbackpackers

Andare in Grecia quest’estate: Cicladi

Cercando eventualmente di evitare le isole più affollate come Santorini e Myknos, potreste scegliere isole meno battute delle Cicladi. Vi elenco alcune isole che potreste prendere in considerazione: Amorgos, Anafi, Andro, Antiparos, Ios, Milos, Naxos, Paros, Folegandros, Serifos, Sifnos o Tinos.

Antiparos
Antiparos ph. @poshbackpackers

Se avete voglia, potreste anche pensare di organizzare un viaggio itinerante che tocchi più isole.

Qui potete trovare le mie indicazioni per organizzare un l’itinerario nelle Cicladi ed il racconto di quello che ho seguito io.

Andare in Grecia quest’estate: Penisola Calcidica

Altra meta poco battuta della Grecia è la Penisola Calcidica indicata soprattutto per chi cerca una vacanza relax a mare, senza dover sfidare la calca per accaparrarsi il posto in spiaggia.

Spiaggia di Toroni
Spiaggia di Toroni ph.@poshbackpackers

Per chi ha voglia di una vacanza più dinamica, propongo il mio itinerario in Macedonia del Nord e Grecia, che termina appunto in Penisola Calcidica.

Restare in Italia quest’estate

E se vi sembra tutto troppo complicato potete sempre scegliere di restare in Italia quest’estate.

Lago di Castel San Vincenzo, Molise ph. @poshbackpackers
Lago di Castel San Vincenzo, Molise ph. @poshbackpackers

Vi propongo 2 itinerari un po’ fuori dalla calca:


Leggi anche: Dove andare in Grecia, i miei luoghi preferiti

Se ti è piaciuto questo articolo lasciami un commento e condividilo 🙂

Condividi l'articolo se ti è piaciuto:

19 Commenti a “Andare in Grecia quest’estate – PLF e regole per entrare”

  1. Ottimo articolo davvero. trovo che sia estremamente utile per chi sta pianificando un viaggio in Grecia, visto che la situazione dei viaggi post-covid è ancora molto confusa e poco definita.

  2. Quasi sicuramente resterò in Italia quest’estate perché, pur essendo vaccinata, non me la sento ancora di andare all’estero. Da quando sono stata ad Atene però sogno di conoscere meglio la Grecia: non mi dispiacerebbe per niente andare alle Cicladi. Magari il prossimo anno, sperando che tutte queste misure non servano più 😉

    1. Invece io ho proprio voglia di andare in un posto tranquillo come la Grecia. Purtroppo temo che come lo scorso anno tutti prenderanno d’assalto la Puglia dove vivo.

  3. La mia vacanzina annuale in Grecia è la cosa che mi manca di più da quando vivo in Oriente, leggo sempre con piacere tutto quello che riguarda questo paese, che rimane uno dei miei preferiti.
    complimenti, ottime informazioni

  4. Spero che presto venga eliminato il tampone per il rientro: sono convinta che ci sia meno affollamento in Grecia che in alcune regioni del sud Italia. L’anno scorso Paros e Antiparos erano praticamente deserte.

  5. Quando abbiamo cominciato a pensare alle ferie estive, eravamo indecisi tra Spagna e la Grecia come destinazione. Alla fine ha vinto la Spagna, ma ci terremo la Grecia per il prossimo anno se il problema pandemia dovesse continuare!

  6. Mai nella vita avrei immaginato che per spostarmi da un paese all’altro avrei avuto bisogno di un pass d’ingresso! Non essendomi vaccinata per scelta, credo che rimarrò in Italia anche quest’anno. Che poi…. ho ancora molto da scoprire nella nostra meravigliosa penisola!

    1. Sicuramente in Italia c’è tantissimo da scoprire, ma senza vaccino non mi sentirei neanche tranquilla a girare in Italia sinceramente

  7. Ottimo articolo, serve davvero un po’ di chiarezza. Io avevo preso in considerazione la Grecia per l’estate, ma poi con la variante delta ho deciso di rimanere in Italia, vorrei evitare “brutte sorprese” a fine estate…speriamo che questa situazione finisca presto

  8. Io ho optato per l’Italia anche quest’anno, nonostante la Grecia sia un mio grande amore. In alternativa, sarei andata proprio a Paros. Nonostante, tutto sommato, non sia richiesto chissà quale sacrificio, per ora preferisco dedicarmi al mio Paese 🙂

  9. Hai fatto benissimo a scrivere questo articolo dato il numero di italiani che spesso sceglie la Grecia come sua meta per le vacanze: una guida rapida e chiara su come fare per spostarsi verso le isole e non solo! Brava!

  10. Avevo valutato la Grecia come possibile meta di vacanza quest’anno estiva anche perchè ho già il green pass. Alla fine però ho optato per restare in Italia ma spero di poterci tornare presto. Ti ringrazio per le preziose e dettagliate informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.